Type to search

Approfondimenti Salute

Vaccini, che cosa sono?

Marzia De Matteis

L’ Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), il più autorevole ente sanitario al mondo, ha dichiarato che i vaccini sono la più grande scoperta medica della storia. Rispondiamo a qualche curiosità!

Cosa significa “vaccino”?
Letteralmente significa: della vacca.
Come sono stati scoperti?
Il medico naturalista Edward Jenner, alla fine del ‘700, si accorse, nel corso di una devastante epidemia di vaiolo, che le mungitrici e gli allevatori che guarivano dalla forma vaccina di vaiolo (Variola vaccinae) , più debole, non si ammalavano della forma umana (Variola virus), più grave.
Perché?
Essi avevano sviluppato una forma di resistenza nei confronti dal vaiolo umano.
Come dimostrò questa sua ipotesi?
Jenner iniettò il sangue prelevato da una paziente che aveva contratto il virus bovino in un bambino sano, e, dopo qualche settimana, iniettò in quest’ultimo il virus del vaiolo umano. Il bambino non si ammalò.
Da Jenner a Pasteur
Un secolo più tardi, il biologo francese Louis Pasteur si accorse che si poteva ottenere lo stesso effetto, limitando i rischi, iniettando non più i microorganismi interi, ma quelli inattivati o parti di essi. Egli riuscì a far guarire dalla rabbia un bambino che era stato gravemente morso da un cane malato, iniettando tessuto nervoso di coniglio infettato in laboratorio con il virus della rabbia, essiccato ai raggi solari per settimane.
Che cosa succede all’interno di un organismo che viene vaccinato?
L’iniezione del vaccino induce una risposta immunitaria specifica e una memoria immunologica contro il probabile aggressore.
Che cosa significa?
Il vaccino rende competente il sistema immunitario, ossia lo rende capace di riconoscere il microorganismo (virus o batterio), anche a distanza di tempo (memoria immunologica), e di attivare un adeguato meccanismo di difesa per l’organismo (risposta immunitaria), attraverso l’attivazione delle cellule del sistema immunitario e la produzione di molecole altamente specifiche, gli anticorpi.

Oggi i vaccini sono al centro di tante discussioni. Leggi l’intervista a un pediatra su questo tema.

Tags:
Marzia De Matteis
Marzia De Matteis

Mi chiamo Marzia e sono una biologa. La vastità dei contenuti della biologia, le esigenze del mercato del lavoro e la paura della noia, mi hanno consentito, nel tempo, di occuparmi di ricerca scientifica, di diagnostica di laboratorio e di formazione. Da qualche anno sono coinvolta in progetti di reinserimento socioculturale per lavoratori, minori e immigrati.

    1

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *