fbpx

Olimpiadi di Problem Solving, ottimi risultati per una scuola leccese

Roberta Nardone

Il 27 e 28 aprile scorsi, gli alunni dell’Istituto comprensivo “Ammirato Falcone” di Lecce hanno partecipato alla finale a squadre delle Olimpiadi di Problem Solving aggiudicandosi il primo posto a livello nazionale con un punteggio di 97/100.
Le “Olimpiadi di Problem Solving” sono delle competizioni informatiche e matematiche che si svolgono in un arco di tempo limitato (un’ora e mezza per la gara finale) cui possono partecipare gli alunni di scuola primaria e secondaria che riguardano tutte le discipline (italiano, matematica).

Il “Quadrato Perfetto” dell’Ammirato-Falcone di Lecce

L’Istituto Falcone, proprio come ci ha tenuto a precisare la dirigente scolastica Bruno Morena ha deciso di includere questo progetto nell’offerta formativa e per quanto riguarda i risultati ottenuti, sottolinea invece che sono il frutto di una didattica fortemente centrata su competenze specifiche e un lavoro assiduo.
Elena Tortelli, Serena Rizzo, Ginevra Marziliano e Francesco d’Angela: sono questi i nomi dei quattro membri del Quadrato Perfetto, giovani campioni tutti tra i 12 e i 14 anni che con il supporto delle docenti di matematica Cinzia Conte e D’Ettorre Giovanna sono riusciti a portarsi a casa il primo posto regionale prima e nazionale poi.
I ragazzi per raggiungere quest’obiettivo si sono preparati durante tutto l’anno, seguendo un corso settimanale e lavorando in squadra.
«In squadra ognuno fa quello che sa fare e completa l’altro: c’è stata una divisione di ruoli ben precisa in base alle competenze di ognuno. Al di là della vittoria, ciò che mi rimarrà di questa esperienza è l’intensità con cui l’ho vissuta – dice Francesco, che sembra essere il meno timido del gruppo – È troppo facile montarsi la testa una volta raggiunto l’obiettivo, la vera sfida è non arrendersi».
Francesco inoltre, oltre ad aver vinto nella competizione a squadre, è arrivato terzo nella classifica nazionale dei Giochi Sperimentali.

Roberta Nardone
Roberta Nardone

Piccola, tenace e multitasking. Classe ‘94, sono un’appassionata di scrittura, giornalismo e radio. Il mio obiettivo? Raccontare belle storie con lo scopo di diffondere l’idea che le buone notizie esistono per davvero e non sono solo un’utopia, basta andarle a cercare!

  • 1

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *