fbpx

Le migliori creme protettive solari per l’estate 2020

Staff ADV

Che la passiate in terrazzo, su una meravigliosa spiaggia italiana, in montagna o in campeggio, questa straordinaria estate è arrivata e con essa il solleone.

Come godersi il caldo e abbronzarsi senza i fastidiosi e a volte problematici effetti dei raggi del sole sulla pelle? Con la giusta crema solare per l’esigenza di ciascuno.

Di seguito, un’accurata selezione delle migliori creme solari disponibili sul mercato per il 2020.
Terremo conto delle parti del corpo che è giusto proteggere adeguatamente e con quali prodotti; dei diversi tipi di pelle che necessitano di protezioni differenti, di cosa fare per nei, cicatrici, tatuaggi e altre specificità.

Di cosa parleremo in questo articolo?

Le migliori protezioni solari dell’estate 2020

Beiersdorf Eucerin Sun Spray Tocco Secco

Come marchio già affermato per la cura della pelle, il fattore 50 di Eucerin offre una protezione impeccabile senza controindicazioni. Tutti i prodotti di questo marchio non sono comedogeni, non contengono cioè principi che possano attivare fastidiose imperfezioni o reazioni cutanee di alcun tipo. Asciugatura rapida, non è appiccicoso ed è facilissimo da applicare grazie all’ugello a getto finissimo. Questo spray è adatto a tutti i tipi di pelle ed è ottimo se vi sono imperfezioni.

L’applicazione della crema solare risulta facile e omogenea, grazie al nebulizzatore che funziona da qualsiasi inclinazione ed è possibile spruzzarlo anche nelle zone più difficili da raggiungere. In questa estate particolare, poi, potrete usare lo spray sulla schiena di qualcun altro senza doverlo toccare!

Eucerin Sun Protection Photoaging Control

Alle già decantate qualità del prodotto è possibile aggiungere un utleriore tocco acquistando la versione studiata dai laboratori Eucerin per contrastare l’effetto di foto-invecchiamento dovuto all’esposizione ai raggi solari, schermando e nutrendo la vostra pelle. Un prodotto apprezzatissimo da noi e dal pubblico. Non comedogena.

Garnier Ambre Solaire Crema Protezione Solare Acqua UV

Questa meravigliosa acqua solare Garnier ha molti punti di forza: anzitutto il nebulizzatore di ultima generazione, che permette una miscelazione del prodotto sul momento e uno spray di altissima qualità, dotato anche di effetti lenitivi e rinfrescanti grazie alla presenza di aloe vera nel composto. A differenza dei prodotti precedenti, la crema andrà comunque stesa con la mano, ma l’effetto è talmente piacevole ed efficace che ci sentiamo caldamente di consigliarla.

La Roche-Posay Anthelios Dry

Anche in questo caso, siete in mani sicure con La Roche-Posay, un marchio per la cura della pelle con prodotti eccellenti per le pelli sensibili. Dopo l’applicazione c’è a malapena una traccia di questa schiuma, poiché si tratta di uno spray secco. Un’ottima crema solare per tutti i giorni. Ha un buon profumo ed è particolarmente indicata per chi ha la pelle molto sensibile al calore. Realmente resistente all’acqua. Garantita non comedogena.

Piz Buin Ultra Light Dry Touch Sole Fluido

Questo marchio di creme solari continua a rilasciare prodotti di qualità per proteggersi dal sole a prezzi accessibili. Questa crema solare è incredibilmente leggera senza residui appiccicosi. Si assorbe rapidamente e ha poco o nessun profumo. Tuttavia, il beccuccio a torsione può diventare un po ‘disordinato e ci vuole una discreta quantità di crema per una copertura sufficiente.

Eucerin Sensitive Protect

Quest’anno siamo stati conquistati dalla qualità dei prodotti Eucerin: questo è il terzo che vi proponiamo in questa selezione, e ci sta di diritto, perché è uno spray trasparente, con lieve presenza di alcol che lo rende estremamente rapido da asciugare, non grasso e non appiccicoso. Siamo rimasti impressionati da come si sente e profuma, e provenendo da un marchio specializzato nei prodotti dermatologicamente testati, non comedogeni, l’ideale per le pelli sensibili.

Bioderma Photoderm Bronz

La protezione solare Photoderm Bronze di Bioderma è a dir poco fantastica. Lascia la pelle morbida e idratata, e si ha la certezza dii avere una protezione sia UVA che UVB. Formulato con una moltitudine di filtri aiuta anche a migliorare la vostra abbronzatura naturale ed è ideale per la pelle sensibile.

Nivea Sun Protect & Refresh

La comodità è la nostra priorità e questo spray rende l’applicazione facile, non unge ed è di gran lunga migliore per raggiungere le zone più difficili del corpo. Un marchio classico e un’opzione a prova di errore, Protect & Refresh è rinfrescante all’applicazione, trasparente e ad assorbimento super veloce. Offre una protezione ad ampio spettro ed è resistente all’acqua.

Le migliori creme solari per esigenze specifiche

Migliori creme solari per proteggere i tatuaggi

Tattoolicious SUNSCREEN

Prodotto incredibilmente efficace: italiano, dermatologicamente testato, bio, cruelty free. Trasparente, dunque non copre il vostro bellissimo tatuaggio che non vedevate l’ora di sfoggiare al mare; ha una formula con filtri anti-UVA e UVB che non permettono lo sbiadimento dell’opera d’arte sulla vostra pelle. Non contiene zinco né derivati dal petrolio.

Tattoolicious COMBO SUN

Su Amazon è possibile trovare la combo del portentoso Tattoolicious, crema solare pensata per chi ha tatuaggi da esporre al sole, insieme al doposole della stessa marca, con le stesse caratteristiche, pensato per idratare e rilassare la pelle inchiostrata, donandole anche maggiore brillantezza. Provare per credere. Non unge, non contiene derivati del petrolio e da oli minerali. Come il suo naturale completamento per schermare dal sole, anche il doposole è 100% italiano, biologico, cruelty free.

Migliori creme solari per le cicatrici e pelle ipersensibile

Se avete subìto interventi chirurgici di qualsiasi entità, se avete avuto piccoli o grandi incidenti di percorso che vi hanno portato ad avere una cicatrice, non rinunciate al relax e al buonumore che vi può donare una sana esposizione al sole, che vi troviate al mare, in montagna o in campeggio…anche sul terrazzo!

Bioderma Photoderm AR

Una crema molto delicata, adatta a pelli ipersensibili, escoriazioni, cicatrici. Possiede il brevetto esclusivo RosactivTM che ne facilità la doppia azione fotoprotettiva e antiarrossamento, filtri protettivi UVA-UVB, conserva e stimola le difese della pelle contro il sole, per combattere l’invecchiamento cutaneo prematuro.
L’enoxolone, una molecola derivata dalla liquirizia, lenisce immediatamente gli arrossamenti.
Basati sul rispetto assoluto della pelle, i prodotti Bioderma ne imitano i meccanismi biologici naturali, nei componenti e nel modo d’azione, selezionando gli attivi più puri, delle molecole già presenti naturalmente nella pelle per una migliore tolleranza.

Bionike Defence Sun

Con doppia protezione UVA-UVB questo pratico stick è resistente all’acqua e molto indicato per usi localizzati. Basta applicarlo frequentemente per lasciare la pelle idratata e protetta nei punti più problematici.

Come scegliere le migliori creme solari per l’estate 2020

Con le loro qualità idratanti, nutritive, emollienti e con le caratteristiche di risveglio e attivazione della melatonina, alcuni tipi di creme solari potrebbero essere usate tutto l’anno e non solo durante la bella stagione per andare al mare.

Cosa succede se non si usa la crema solare? Trascurare l’importanza di questo prodotto può favorire la formazione di macchie scure, rughe profonde e danni permanenti del sole…insomma cose molto sgradevoli.

Quindi, la crema solare non è qualcosa su cui lesinare, soprattutto se si ha la pelle sensibile. È importante assicurarsi che la protezione sia dai raggi UVA (invecchiamento) che dai raggi UVB (arrossamenti e bruciore).

Anche durante la quarantena, ci sono stati larghi periodi di sole al Sud, durante i quali abbiamo avuto modo di provare diversi prodotti per prendere il sole e nutrire la pelle nel migliore dei modi.

Purtroppo non tutte le creme solari sono uguali, non tutte contengono sia la protezione UVA che quella UVB, che sono due forme distinte di raggi ultravioletti dannosi. Il modo migliore per ricordarlo è che A è per l’invecchiamento (i raggi UV che danneggiano in modo permanente le cellule della pelle) e B è per la bruciatura (la radiazione che causa scottature e danni solari). Quindi l’Spf (fattore di protezione solare) funziona per proteggere da entrambi.

Quanta crema solare è opportuno usare?

Quando si acquista una crema solare è opportuno pensare che un flacone da 200 ml dovrebbe essere sufficiente per una settimana al sole, ma se la vostra abitudine, come quella di tanti di noi, è di stare sempre in acqua, allora dovrebbe servirne di più. Non solo, ma sarebbe anche opportuno alternare due tipi di protezione durante la giornata, usando il prodotto con l’Spf più alto nelle ore più calde, dalle 12.00 alle 16.00, che poi sono anche le ore in cui sarebbe bene starsene un po’ più al fresco, ma sappiamo che non è così quasi mai.

Quando scade una crema solare?

Sulle creme solari, come su molti dermocosmetici, non è indicata una data specifica, ma il numero che vi si trova (12, in genere) indica i mesi di Pao (period after opening), cioè il tempo che trascorrerà dopo la sua apertura. L’azione attiva delle creme solari non dura più di 12 mesi, sempre che il flacone sia stato conservato in modo corretto,ma non se l’avete lasciato sempre aperto e al sole e se il contenuto interno è andato a contatto con la sabbia o altri agenti contaminanti. In quel caso è meglio non riesumare il prodotto dell’estate scorsa.

Come scegliere la crema solare più adatta alle vostre necessità

Consigliamo di fare attenzione nello scegliere un prodotto che applicherete sul vostro corpo, perciò bisogna premiare, come avete visto, la qualità e alcuni aspetti in particolare. Anzitutto è importante che esista sulla confezione il certificato UE per la protezione dai raggi UVA, ma se è possibile consigliamo anche prodotti che filtrino anche i raggi UVB, permettendo comunque di ottenere una gloriosa abbronzatura senza i rischiosi effetti collaterali.

Il giusto Fattore di protezione solare per le vostra abbronzatura

Dipende. Se siete all’inizio della stagione cominciate con un fattore 50. Se la vostra pelle è molto sensibile, sarà il caso di continuare così. Se invece avete un grado di adattabilità potete scalare, ma tenere sempre una protezione superiore per le applicazioni durante le ore più calde.

Meglio la protezione solare spray, crema o stick?

Esistono ottimi prodotti per entrambe le categorie di protezione solare, spray e crema e ve li suggeriamo, ma la nostra predilezione è per la versione spray. Perché permette un’applicazione più veloce, non bisogna stare troppo tempo a spalmare, applicare eccetera, e perché è molto più igienica nel momento in cui dovesse venire a contatto con la sabbia, senza il rischio che questa entri nel flacone. Per esigenze, specifiche, però, come i tatuaggi, le cicatrici e altro, come vedremo, conviene usare unguenti, creme e stick per proteggersi dal sole.

Staff ADV
Staff ADV

I consigli commerciali di Sinapsimag sono a cura di uno staff specializzato. I prodotti sono altamente selezionati e derivano dall'esperienza d'uso diretta dei prodotti e/o dall'analisi comparata tra prezzi e gradimento. Per info leggere le nostre policies o scrivere a: info@sinapsimag.it

  • 1

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *